Mi presento

Nasco a Roma nel 1980 dove vivo e svolgo la mia attivita’.
Dopo gli studi classici mi iscrivo alla Facolta’ di Giurisprudenza e, laureatomi nel 2005, inizio subito la mia carriera di Avvocato Penalista.

Nel frattempo da autodidatta coltivo e perfeziono la passione per il Presepe cercando di fondere la tradizione napoletana (le mie origini paterne sono sorrentine) e quella romana (di derivazione materna). Ho realizzato numerose opere che sono state esposte in diverse mostre in Italia e all’Estero, ottenendo riconoscimenti e – cosa piu’ importante per me – il plauso dei visitatori.
Per me il Presepe e’ un atto di Fede, un modo per regalare emozioni a chi lo visita, per far riflettere sui significati che porta con se’ e per tramandare una tradizione che a mio avviso va al di la’ della Cristianita’.

E’ per questo che nelle mie opere riproduco gli acquarelli del pittore Ettore Roesler Franz raffiguranti scorci di Roma Sparita, per portare avanti non solo la tradizione del Presepe Romano, ormai quasi del tutto scomparso, ma anche per riportare alla luce “pezzi” della mia Roma ormai sconosciuti, demoliti, con tutta l’umanita’ che portavano con se’, con i mestieri, gli usi, le consuetudini, gli odori e i sapori di una romanita’ travolta dallo scorrere incessante degli anni.

Far nascere Gesu’ a Roma nella fine dell’800 e’ un modo per far rinascere Roma, regalare al visitatore un salto nel passato con tutte le sensazioni e le emozioni che cio’ fa affiorare.
E’ bello per me andare alle mostre confuso tra i visitatori, ascoltare i commenti, i ricordi dei piu’ anziani raccontati ai bambini, il loro entusiasmo per i piccoli particolari e, perche’ no, raccogliere critiche e consigli.
In fondo a mio modesto avviso il Presepe e’ un’opera d’arte, una espressione della manualita’, della fantasia, della sensibilita’ dell’artista proprio come un quadro per un pittore o una statua per uno scultore.

Vi ringrazio per l’attenzione che mi dedicherete visitando questo sito, così come ringrazio chi negli anni mi ha supportato e sopportato nella creazione, negli allestimenti, durante le inaugurazioni, nei momenti di difficolta’ e soprattutto grazie a mia mamma Floriana che ha fatto, e continua a fare, una ad una tutte le tegole che coprono i tetti dei miei Presepi.

Laboratorio mobile – questo pulmino e’ uno dei mezzi che utilizzo per allestire le mostre in giro per l’Italia.

Panoramica dell’edizione romana della mostra “Nella Culla del Divino” – 2019